Giulia Bagni presenta una tesina sulla Reggiana per ottenere la licenza di terza media

Giulia Bagni presenta una tesina sulla Reggiana per ottenere la licenza di terza media

L’amore per la Reggiana non conosce confini ma nemmeno età. Giulia Bagni, 13anni, ha presentato come argomento per la licenza di Terza media una tesina sulla Reggiana.

“Ho scelto questo argomento _ scrive Giulia _ perché se anche all’inizio era un passatempo ascoltare i miei zii quando me ne parlavano, è diventato poi un vero e proprio interesse. Quattro anni fa sono andata per la prima volta allo stadio a vedere la Reggiana e per un pò ho frequentato il Mapei Stadium, tanto che l’anno successivo ho deciso di fare l’abbonamento in curva Sud, volendo in qualche modo seguire i passi di mio zio che un anno fa ci ha lasciati. Lui è stato il fondatore di uno dei gruppi organizzati della curva, e per me, adesso far parte di questa grande famiglia è diventata una vera e propria passione. Anche mia cugina, compagna d’avventura allo stadio, ha contribuito a farmi conoscere questa realtà tanto che posso affermare che lo stadio per me è diventato come una seconda casa e l’iniziale interesse per il calcio ha contribuito ad aumentare il mio generale di benessere”.
“Sviluppando il mio elaborato _ prosegue Giulia _ sono riuscita a trovare un collegamento congruente tra svariate materie studiate a scuola, scienze ed educazione fisica in primis, che mi aiutano in qualche modo ad arricchire di stimoli il mio interesse”.
In questa logica Giulia Bagni ha collegato l’insegnamento scolastico alla sua passione per il calcio iniziando dalla creazione degli striscioni della Curva Sud.
“Il calcio è una passione _ scrive _ che viene dal cuore Per chi è da sempre un tifoso appassionato è difficile non desiderare di manifestare la propria passione solidarietà verso la squadra. Per questo motivo si desidera realizzare uno striscione perché uno dei nostri idoli può vederlo”. Poi Giulia spiega come creare in tre passi lo striscione.
Giulia ha anche contattato il capitano Alessandro Spanò per avere maggiori delucidazioni sulla sa carriera e se poteva in qualche modo aiutarla. Spanò gli ha risposto con grande disponibilità mettendo a disposizione di Giulia qualche nozione in più.
La storia di Giulia Bagni racconta di un amore per la Reggiana che nasce sui banchi di scuola per trasferirsi allo stadio ed è destinato ad accompagnarla per tutta la sua esistenza, arricchendo la sua vita di valore.

Marco Bertolini
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza