Paolo Zanetti, da vice di Alberto Colombo alla serie A

Paolo Zanetti, da vice di Alberto Colombo alla serie A

Ha allenato la Berretti granata e dal Sudtirol ha iniziato la sua ascesa. Nel 2017 era stato il ds Doriano Tosi a spingere per promuovere Zanetti alla guida della Reggiana ma a bloccarlo fu il contratto di Leonardo Menichini

La storia di Paolo Zanetti merita di essere raccontata. Un allenatore che in quattro anni ha conquistato la serie A e a 38 anni è stato uno dei tecnici più giovani della serie B e ora rischia di esserlo anche in serie A.

Paolo Zanetti è passato da vice allenatore di Alberto Colombo a condottiero di un Venezia che è approdato nella massima serie dopo 19 anni.

Zanetti, bandiera del Torino era approdato alla Reggiana dal Sorrento prelevato dal ds Massimo Varini a gennaio del 2013 prendendo parte alla gara di andata nella famosa partita play out contro il Cuneo. Poi aveva disputato la stagione successiva (2013/14) alla corte di Battistini ma il suo ginocchio e soprattutto un problema all’anca che gli hanno impedito di proseguire la sua attività e nella stagione 2014/15 dopo aver giocato solo tre partite e è diventato collaboratore tecnico nello staff di Alberto Colombo.

La stagione successiva (2015/16) ha assunto il ruolo di vice allenatore di Alberto Colombo. Nel campionato 2016/17 con il cambio della proprietà, in prima squadra è stato chiamato Leonardo Colucci e Paolo Zanetti è diventato allenatore della Berretti rimanendovi fino alla fine della stagione nonostante fosse balenata l’ipotesi di tornare in prima squadra per sostituire l’esonero Colucci ma, di fatto, era già stato scelto Menichini come successore di Colucci.

Alla guida della Beretti ha completato la sua esperienza e al termine della stagione Zanetti si sentiva pronto per allenare una prima squadra. La Reggiana ci aveva fatto n pensiero. Il problema è che nonostante le pressioni del ds Doriano Tosi (arrivato da dopo in granata, vi rimarrà solo una settimana prima di passare il testimone a Magalini) a far pesare la scelta sulla conferma di Menichini è stato il pesante contratto del tecnico di Ponsacco e cosi’ Zanetti, ha accettato l’offerta del Sudtirol. E’ stato l’inizio della sua brillante carriera che ha avuto solo un inciampo ad Ascoli ma che non ha pregiudicato il suo cammino di allenatore predestinato.

Wainer Magnani
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza