Lunedì il consiglio federale decide se la Reggiana giocherà per un solo posto in B

Lunedì il consiglio federale decide se la Reggiana giocherà per un solo posto in B

Potrà sembrare strano ma a pochi giorni dal Consiglio Federale, in programma lunedì 8 maggio alle ore 12, la Lega Pro non ha ancora preso nessun orientamento ufficiale. Molte squadre hanno iniziato gli allenamenti di squadra, seppur ancora a gruppi, senza conoscere il loro futuro.

Sappiamo che quello che è stato votato dall’assemblea delle società di Lega Pro (chiusura del campionato, promozione delle prime di girone, blocco delle retrocessione e dei ripescaggi, merito sportivo per la quarta squadra in B) non è stato accolto. Il Consiglio Federale ha messo sul tavolo l’idea di tornare a giocare per finire la stagione decidendo promozioni e retrocessioni, ponendo in alternativa brevi playoff e playout.
Tutti sostengono che la stagione regolare non si può concludere perché non ci sono i tempi tecnici per giocare le restanti partite più playoff e playout. E certamente è vero perché occorre finire la stagione entro il 20 agosto. Questo elemento, da più parti, viene dato per scontato ma lo dovrà sancire lunedì il Consiglio Federale. E questa è la prima decisione. A oggi la Reggiana e le altre squadre, in teoria, si devono preparare per il campionato.
Mettiamo per deciso che il campionato non riparte, quindi la determinazione di promozioni e retrocessioni verràe affidata all’attuale classifica con la promozione delle prime e delle ultime dei tre gironi oppure anche le prime e le ultime saranno chiamata e giocarsi playoff e playout?
Si è deciso, sempre nell’ultimo Consiglio Federale, di fare brevi playoff e playout, quindi partite ad eliminazione diretta ma con la partecipazione di 28 o di 31 squadre? Lo stesso ragionamento vale per i playout: sono chiamate in causa 15 squadre comprese le ultime oppure come aveva indicato in un secondo tempo il direttivo della Lega Pro retrocedono direttamente le ultime di ogni girone più anche la penultima e terzultima del girone C mentre vanno ai play out i gironi A e B?
Da ultimo il Consiglio Federale, in seconda battuta, ha introdotto la possibilità di fissare promozioni e retrocessioni con un algoritmo. Si è detto che vale solo per la serie A se ha giocato più di tre partite, poi c’è chi si è sbizzarrito anche per la serie C nell’applicazione di questo calcolo matematico più complesso e completo. Il risultato, in un caso, è la promozione del Bari in un caso, della Reggiana in un altro. Nessuno ha però preso in considerazione questo algoritmo per la zone retrocessione.
Arrivando a una conclusione per una legge delle grandi probabilità è ipotizzabile che il Consiglio Federale decida di seguire le indicazioni del direttivo di Lega Pro anche se osteggiato da molte società: promozione di Monza, Vincenza e Reggina, retrocessione di Rieti, Gozzano e Rimini oltre a Bisceglie e Rende. Ai play out andranno Ravenna, Fano, Pianese, Pergolettese, Olbia, Giana, Arzignano e Imolese. I play off seguiranno la stessa formula indicata all’inizio della stagione ma ad eliminazione diretta e coinvolgeranno 28 squadre, compresa la vincente della Coppa Italia tra Juventus e Ternana. Saranno play off “volontari” nel senso che chi si ritira perderà a tavolino ma senza ulteriori conseguenze. Sarà un calcolo matematico a indicare la reale classifica dato che ci sono squadre con diverso numero di partite giocate.
Questo è ciò che ci si può aspettare lunedi (inizio ore 12) dal Consiglio Federale anche se tutto è ancora possibile perché come si è letto in settimana sono tante le società che hanno annunciato diffide alla Figc, preannunciato ricorsi e sollevato polemiche, da ultima la richiesta (bocciata) di una assemblea delle società prima del Consiglio Federale.
L’unica cosa certa è che la Reggiana tornerà in campo per giocarsi la serie B. Lunedi sapremo se avrà a disposizione un solo posto oppure tutti e quattro.

Wainer Magnani
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza