Troppo poca Reggiana per battere l’Empoli

Troppo poca Reggiana per battere l’Empoli

I granata hanno palesato le solite distrazioni difensive e dopo dieci minuti hanno subito il gol partita. Rossi e Kargbo hanno avuto le occasioni per pareggiare ma non sono stati precisi e fortunati

Serviva una Reggiana diversa e forse un Empoli più “debilitato” per poter pensare a conquistare i tre punti. Viceversa i granata hanno mostrato le solite disattenzioni difensive e hanno subito il gol partita dopo appena dieci minuti.

Sfortuna? Forse ma quando questi errori si ripetono non può essere solo sfortuna. Cosi’ la partita è iniziata in salita e la Reggiana ha mostrato tutte le sue debolezze contro una capolista che non ha mostrato i segni del lungo stop per Covid anche se il trainer Dionisi ha messo in campo le seconde linee.

Nel primo tempo la Reggiana si è resa pericolosa solo con una conclusione di Zamparo deviata in angolo dal portiere per il resto è stato un monologo dell’Empoli che ha è andato a mille all’ora. Nella ripresa il tecnico Alvini ha cambiato Zamparo per Mazzocchi ma dopo sei minuti l’attaccante si è infortunato e ha lasciato spazio a uno spento Ardemagni .

Nonostante tutte le difficoltà del caso la Reggiana ha avuto due grandissime occasioni per pareggiare il match ma la conclusione di Rossi al 74’ è stata deviata miracolosamente dal portiere Brignoli e in pieno recupero la conclusione di Kargbo è stata rinviata sulla linea di porta dal classe 2002 Viti.
Morale della favola la Reggiana non avrebbe demeritato il pareggio ma l’Empoli ha meritato la vittoria

Wainer Magnani
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza