Un compleanno speciale per Biagio De Lellis

Un compleanno speciale per Biagio De Lellis

“E’ stata una sorpresa che mi ha emozionato. Sono tifoso della Reggiana da 34 anni e l’ho sempre seguita in casa e in trasferta con gli amici”

Ci sono racconti e storie che ci offrono uno spaccato di cosa significa “senso di appartenenza” alla Reggiana. Una di questo riguarda Biagio De Lellis, tifosissimo della Reggiana da ben 34 anni che come regalo di compleanno per i suoi 50 anni si è visto addobbare da amici e parenti il campo di Pratissolo, dove lui presta la sua opera per la parrocchia, con i vessilli e le bandiere della amata Reggiana. Una festa tutta in stile granata con fotografie, dediche speciali e striscioni. In pratica una parte importante del suo mondo.

“E’ stata una bella sorpresa – ammette Biagio De Lellis – perché non me l’aspettavo. Mi sono emozionato perché sono tanti anni che seguo la Reggiana con gli amici. E’ stato Lugli a portarmi per la prima volta allo stadio e mi sono innamorato. La seguo al Giglio e in trasferta con gli amici”.

La sua sofferenza è non aver potuto seguire allo stadio la Reggiana in serie B per la pandemia. “E’ stata una sofferenza soprattutto per quei tifosi più giovani che non avevano mai potuto ammirare la Reggiana in una categoria superiore alla serie C”.

“Io ho avuto la fortuna – prosegue Biagio – di poterla seguire anche in serie A e serie B: diciamo che per il momento ho vissuto gli anni più belli della Reggiana anche se mi auguro in futuro di poterla vedere in categorie superiori alla serie C”.

Wainer Magnani
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza