Diana: “Varone e Radrezza si allenano per la Reggiana”

Diana: “Varone e Radrezza si allenano per la Reggiana”

Stefano Scappini: “I gol sono sempre importanti anche quelli realizzati nelle amichevoli”. Luca Zamparo: “Il passato non conta, guardo avanti alla ricerca del mio riscatto”

AIMO DIANA

“Sono soddisfatto perché non ci sono stati problemi fisici e abbiamo lavorato bene. Stiamo cercando una nostra mentalità. Difficile dire quale se non una nostra unicità. Verone e Radrezza? Sono professionisti che possono avere delle ambizioni ma in questo momento stanno dando il massimo per la Reggiana calcio. Quello che succederà lo lasciato al mercato anche se la parola del patron Amadei ha un peso. Io sono soddisfatto che a oggi al 90% è pronta e delineata. E non è sempre cosi per questo devo ringraziare la società per ciò che ha fatto in termini di sforzo per sostenere ciò che ho chiesto”.

Il tecnico Aimo Diana

ALESSIO LUCIANI

“Nasco difensore centrale e adattato al ruolo di terzino. Mi metto a disposizione dell’allenatore. Sono contento perché ho trovato un ambiente belle e familiare, fin da quando sono entrato in sede per firmare. I ragazzi mi hanno subito messo a mio agio. Ci eravamo affrontati da avversari ed è stato piacevole ritrovarci assieme nello spogliatoi da compagni di squadra. Dobbiamo sentirci forti al nostro interno per poi dimostrare sul campo tutto il nostro valore. Massima stima di noi stessi e rispetto degli avversari”.

Stefano Scappini e Mattia Marchi

STEFANO SCAPPINI

“La voglia di andare in gol nasce in allenamento e nelle amichevoli per poi arrivare al campionato. Bisogna sempre essere pronti. La squadra ha espresso un buon gioco e per ora l’importante è conoscerci e metterci a disposizione del mister. Arriveranno anche le partite più toste ma ci stiamo preparando anche da un punto di vista fisico. Siamo una bella squadra che vuole divertirsi e vivere alla giornata. Iniziando a vincere la prima e poi proseguiamo. Alla fine vincerà la più forte”

Il patron Amadei e Luca Zamparo

LUCA ZAMPARO

“Il passato ormai non mi interessa più, andare in gol ti da sempre fiducia anche se è solo un’amichevole. Ciò che mi interessa è fare bene quest’anno per riscattarmi. Vogliamo vincere il più possibile per essere in vetta alla classifica e per toglierci delle soddisfazioni. Siamo la Reggiana ed è normale che ci siano tante attese e pressioni, sarebbe strano se non fosse cosi’

Wainer Magnani
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza