La Reggiana conclude il ritiro con una vittoria

La Reggiana conclude il ritiro con una vittoria

Zamparo si fa parare due rigori ma Favale trova il gol su punizione

AC REGGIANA                     1

US FIORENZUOLA 0

 

MARCATORI: Favale (R) al 44’ st.

AC REGGIANA: Venturi (dall’ 11’ st Voltolini), Laezza (dal 28’ st (Chiesa), Contessa (dal 8’ st Favale), Rozzio, Rossi (dal 1’ st Varone), Cauz (dal 1’ st Luciani), Libutti, Del Pinto (dal 1’ st Muroni), Zamparo (dal 1’ st Marchi), Radrezza (dal 1’ st Fiorentini), Neglia(dal 1’ st Sorrentino). A disposizione: Oppizzi, Rota, Marconi. Allenatore: sig. Aimo Diana.

US FIORENZUOLA: Battaiola (dal 37’ st Maini), Olivera (dal 1’ st Danovaro), Guglieri (dal 41’ st Gazzola), Palmieri, Potop (dal 1’ st Cavalli), Ferri (dal 1’ st Marmiroli), Giani (dal 1’ st Mamona), Esposito (dall’ 35’ st Facchini), Tommasini (dal 1’ st Oneto), Bruschi(dal 1’ st Arrondini), Maffei (dal 22’ Baldini ). Allenatore: sig. Luca Tabbiani.

DIRETTORE DI GARA: sig. Massimo Canovi (CSI Reggio Emilia) con Assistenti il sIg. Stefano Bonacini (CSI Reggio Emilia) ed il sig. Antonio Di Bari (CSI Reggio Emilia).

La rovesciata di Zamparo

 

A Carpineti la AC Reggiana supera l’US Fiorenzuola, neopromosso in serie C, nell’allenamento congiunto che conclude il periodo di preparazione trascorso sull’ Appennino Reggiano, disputato davanti ad un folto pubblico.

La squadra di mister Aimo Diana supera i piacentini allo scadere con un calcio punizione di Giulio Favale da posizione molto defilata, che supera una selva di gambe di giocatori di entrambe le squadre e si infila nella porta degli ospiti.

Tuttavia nel corso della gara i reggiani erano andati vicini al vantaggio in diverse occasioni: nel primo tempo al 18’ apre le danze Luca Zamparo, che raccoglie un cross dalla sinistra di Contessa con una pregevole conclusione in rovesciata terminata alta di poco. 

Protagonista anche il centrocampista Lorenzo Del Pinto, che al 27’ pt colpisce la traversa di testa su suggerimento dello stesso Zamparo. L’attaccante friulano al 34’ pt raccoglie un altro traversone invitante di Contessa dalla sinistra, ma conclude debolmente.

Al 37’ pt la squadra ospite rischia l’autorete con una svirgolata involontaria di Tommasini; sugli sviluppi del conseguente calcio d’angolo Del Pinto prova a segnare in due occasioni da distanza ravvicinata, ma non riesce a vincere Battaiola. Il centrocampista aquilano crea un’altra occasione al 44’ pt, quando si inserisce nelle maglie della difesa piacentina costringendo un avversario ad atterrarlo in area di rigore; dal dischetto Luca Zamparo non riesce però a superare il portiere avversario, che neutralizza il suo tiro rasoterra a colpo sicuro.

Mattia Marchi

Nella prima frazione la squadra di Tabbiani si avvicina alla porta avversaria solo due conclusioni dalla distanza:  Giani al 21’ pt chiama il portiere granata Venturi ad un intervento a terra non troppo impegnativo, mentre al 42’ st Bruschi spara alto.

Nella ripresa la AC Reggiana ottiene un nuovo penalty al 7’ st per un intervento con la mano di un difensore ospite; sul dischetto si presenta nuovamente Luca Zamparo, che anche in questo caso trova un tuffo plastico di Battaiola a negare la gioia del gol a lui e ai circa 500 tifosi presenti a Carpineti.

 

Nel corso della ripresa entrambe le squadre danno vita alla girandola di sostituzioni tipica della partite di allenamento estive, che gradualmente toglie intensità ad una gara giocata da calciatori appensantiti dai duri carichi di lavoro assorbiti nei giorni scorsi.

Giulio Favale

La AC Reggiana prova a rendersi pericolosa in diverse occasioni, ma da segnalare ci sono solo un paio di buone conclusioni dal limite del giovane Denis Chiesa. Il Fiorenzuola dal canto suo ci prova solo con un tentativo dalla distanza di Ferri al 20’ st, che termina alto.

A tempo quasi scaduto arriva tuttavia la rocambolesca marcatura di Giulio Favale, che regala ai granata una vittoria sostanzialmente meritata al termine di una prova convincente, espressa contro una squadra di pari categoria.

Capitan Rozzio e compagni concludono così Monti Granata 2021 salutando il numeroso pubblico reggiano. Dopo due giorni di riposo concessi da mister Diana, la AC Reggiana riprenderà gli allenamenti martedì pomeriggio nel centro sportivo di Cavazzoli a Reggio Emilia.

Wainer Magnani
ADMINISTRATOR
PROFILE

Articoli correlati

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. I dati necessari sono contrassegnati con *

Ultimi Articoli

Autori

Commentati

Video in evidenza